Rosset: "Novak Djokovic è frustrato dalla popolarità di Roger Federer e Rafael Nadal"



by   |  LETTURE 6350

Rosset: "Novak Djokovic è frustrato dalla popolarità di Roger Federer e Rafael Nadal"

Novak Djokovic è finito nell’occhio del ciclone dopo che il suo Adria Tour, organizzato senza curarsi delle norme sul distanziamento sociale, è stato bruscamente interrotto in seguito alla positività al virus di quattro giocatori (incluso lo stesso numero 1 del mondo).

Se ciò non bastasse, hanno fatto molto discutere anche le dichiarazioni del padre di Nole, Srdjan, che ha incolpato Grigor Dimitrov per l’accaduto e per aver infangato la reputazione della famiglia Djokovic. Il padre del 17 volte campione Slam aveva attirato svariate critiche anche per aver consigliato a Roger Federer di ritirarsi e dedicarsi ad altro.

L’ex medaglia d’oro olimpica Marc Rosset ha recentemente confidato che Djokovic dovrebbe avere maggior cura di ciò che la sua famiglia dice in pubblico.

Rosset: "Djokovic rimane un enigma"

“Ripercorrendo quanto accaduto nelle ultime settimane, ci sono state le dichiarazioni di suo padre su Roger Federer che trovo inammissibili” – ha esordito Rosset in un’intervista a Bluewin.

“Anche se ami tuo figlio più di ogni altra cosa al mondo, non puoi dire cose del genere. Se mio padre avesse detto una cosa del genere, sarei tornato a casa e gli avrei tirato un torta in faccia! Non puoi permetterti di dire qualcosa del genere.

È semplicemente stupido” – ha aggiunto. Marc ha sottolineato come anche i fan fatichino ad inquadrare bene il personaggio Djokovic. “Novak è un individuo piuttosto divisivo, qualunque cosa dica.

Ho l’impressione che si nutra un po’ di questo. Non giudico la persone perché tutti hanno le loro convinzioni, ma sotto molteplici aspetti, Nole rimane un enigma. È difficile per lui competere con Federer e Nadal sul piano della popolarità.

Posso capire quanto sia frustrante per lui. È il numero 1 del mondo e un grande giocatore, ma di fronte ha due autentiche leggende. Tra le dichiarazioni di suo padre e il disastro dell’Adria Tour, posso dire per certo che non abbia guadagnato punti, oltre a non aver nobilitato l’immagine del tennis” – ha concluso.