Toni Nadal: "Se Rafa non fosse mancino, sarebbe stato superiore a Roger Federer"



by   |  LETTURE 11406

Toni Nadal: "Se Rafa non fosse mancino, sarebbe stato superiore a Roger Federer"

La rivalità tra Roger Federer e Rafael Nadal viene considerata come una tra le più grandi della storia. I due hanno duellato e sono in tanti a pensare che il fatto che Rafa Nadal fosse mancino rappresentava sicuramente un punto a favore dello spagnolo, una cosa che puntualmente mandava in crisi Federer.

Toni Nadal, nel corso di un'intervista, non si è mostrato dello stesso avviso ed anzi ha mostrato un punto di vista totalmente differente. Ecco le sue parole: "Quando Rafael iniziò a giocare, quando aveva tre anni, ha sempre preso la racchetta con entrambe le mani.

Ho pensato che fosse mancino, giocava a calcio e sembrava sempre così, ho creduto a questo. Quando avevo 10 anni gli dissi che doveva giocare a una mano e non a due mani. In generale vedendolo giocare era chiaro che lui avrebbe realizzato il suo colpo principale con la sinistra.

Da bambino abbiamo provato a farlo battere con la mano destra, poi alla fine l'unico cambiamento è stato sul differenziare il colpo a una o a due mani. Alla fine abbiamo valutato l'aspetto logico e ciò che per lui era più semplice.

All'inizio pensavo che Rafa fosse mancino, invece è destrorso. A casa fa tutto con la destra e penso che se Rafa avesse giocato con la destra probabilmente sarebbe stato superiore a Federer"

Il pensiero di Toni Nadal sul lavoro per diventare un campione

Parlando di come si diventa un campione, Toni ha affermato: "Bisogna fare ciò di cui hai bisogno.

C'è chi va dallo psicologo e poi c'è chi non ha particolarmente bisogno. Se qualcuno vuole fare yoga prima di giocare fatelo, ognuno decide un modo che risulta vincente" Toni Nadal è stato per diversi anni coach di Rafael Nadal ed è stato protagonista nella cavalcata dello spagnolo.

Il tennista maiorchino ha 19 titoli del Grande Slam e nel corso degli anni è diventato protagonista della sfida contro Roger Federer e Novak Djokovic. Attualmente lo svizzero guida la corsa a chi terminerà con più Slam con 20 titoli, poi c'è Rafa appunto a 19 ed infine Novak Djokovic a quota 17.

Rispetto allo svizzero il serbo e lo spagnolo hanno l'età dalla loro e nel corso degli anni il loro obiettivo è superare Federer in questa fantastica sfida.