Novak Djokovic dovrebbe "zittire" i genitori riguardo le parole su Roger Federer?



by   |  LETTURE 9522

Novak Djokovic dovrebbe "zittire" i genitori riguardo le parole su Roger Federer?

Negli ultimi mesi i genitori di Novak Djokovic hanno rilasciato più volte dichiarazioni molto taglienti nei confronti del campione svizzero Roger Federer. Paradossalmente queste parole si sono rivelate un'arma a doppio taglio, visto che, complice il caos creato dalle dichiarazioni di Novak sui protocolli dell'Us Open e soprattutto il "casino" combinato all'Adria Tour, le quotazioni di Djokovic tra i fan ed anche tra gli stessi tennisti sono in netto calo.

In una recente intervista Srdjan Djokovic, padre del talento dei Balcani, ha dichiarato: "Nella vita ci sono cose più importanti del tennis ed è strano che Roger giochi ancora a 40 anni. È ancora ai vertici ed è tra i migliori al mondo, ma questo non durerà a lungo e questo è un dato di fatto.

Nole e Roger hanno rispetto reciproco, ma davvero non capisco perché gioca ancora a quest'età. Penso che Federer non sopporti che Djokovic e Nadal siano migliori di lui e non accetta che lo supereranno. Gli direi, amico, pensa ai tuoi figli, cresci loro o magari vai a sciare, ma basta con il tennis, è solo un hobby"

Il pensiero di Djokovic su Federer e le ultime

Le parole di Srdjan fanno totalmente da contraltare rispetto a quelle del numero 1 al mondo che solo qualche giorno fa ha dichiarato: "Federer è il più grande tennista di tutto i tempi, il più forte che abbia mai impugnato una racchetta"

Vittima di un momento molto difficile , le dichiarazioni di suo padre sono per Djokovic un altro elemento di polarizzazione verso la critica con fan del tutto il mondo che stanno attaccando il tennista e l'intera sua famiglia.

Più Novak prova a conquistare l'amore del pubblico e più le parole dei familiari spesso portano nuove critiche al campione serbo: Djokovic dovrebbe provare a mettere a tacere i suoi familiari. Uno dei suoi obiettivi in fondo è anche ottenere l'amore della folla ed in questo modo con i suoi genitori che continuano a criticare oltremodo il tennista, probabilmente, più amato della storia, sarà molto difficile per lui.