Ivanisevic: "Sia Nadal che Djokovic batteranno il record di Slam di Roger Federer"



by   |  LETTURE 2441

Ivanisevic: "Sia Nadal che Djokovic batteranno il record di Slam di Roger Federer"

Nonostante l’ultimo successo di Roger Federer in uno Slam risalga ormai agli Australian Open 2018, i fan del campione svizzero ritengono che il loro idolo abbia ancora delle chance di incrementare la sua bacheca. Tutti hanno ancora nella memoria la storica finale di Wimbledon 2019, in cui l’ex numero 1 del mondo ha fallito due match sul proprio servizio cedendo al tiebreak decisivo a Novak Djokovic.

Rafael Nadal e lo stesso Djokovic si sono spartiti gli ultimi otto Major disputati. Inoltre, il fuoriclasse serbo si è aggiudicato l’unico Slam andato in scena nel 2020, gli Australian Open, dopo aver rimontato uno svantaggio di due set a uno a Dominic Thiem.

Ivanisevic: "Federer non vincerà altri Slam"

L’allenatore di Nole Goran Ivanisevic ritiene che Federer non vincerà più uno Slam nella sua carriera. “Quando tutti e tre avranno concluso le rispettive carriere, si potrà esprimere un giudizio definitivo.

Per me Novak è il migliore ed è l’unico in grado di completare il Grande Slam. Se è sano e sta bene, penso che batterà il record di Federer. Credo che anche Nadal riuscirà a battere il record di Federer” – ha dichiarato il croato in un’intervista a Stipe Antonijevic su Nova TV.

“Non credo che Federer vincerà altri titoli Slam, anche perché non è più così giovane. Tuttavia, uno come lui non può mai essere sottovalutato. Djokovic è il più grande tennista di tutti i tempi per me e spero che un giorno gli verrà riconosciuto” – ha aggiunto.

Goran ha parlato anche dell’imminente inizio dell’Adria Tour, un torneo esibizione che scatterà da Belgrado il 13 e 14 giugno. “Eravamo indecisi tra la terra e cemento, ma alla fine si è optato per la terra battuta.

Stiamo aspettando di sapere quanti fan potranno essere ammessi. Questa settimana verrà allestito uno stadio da 9000 persone, spero che almeno la metà di quella capienza sarà ammessa ad assitere alle partite” – ha concluso Ivanisevic.