Fognini spiega chi vincerà più Slam tra Djokovic, Federer e Nadal



by   |  LETTURE 4363

Fognini spiega chi vincerà più Slam tra Djokovic, Federer e Nadal

Quando parliamo di questa epoca di tennis non possiamo fare a meno di 3 tennisti che hanno cambiato e cambieranno la storia di questo sport, i 3 tennisti che attualmente hanno più titoli dello Slam e lottano ormai da tempo per il titolo di migliore della storia.

Stiamo parlando naturalmente di Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic. In questo momento lo svizzero guida con 20 titoli davanti ai 19 di Nadal ed ai 17 di Djokovic: certamente però l'età non è dalla sua parte e sia lo spagnolo che il serbo potrebbero in questi anni effettuare uno storico sorpasso.

Loro tre, sono anche gli unici tennisti uomini ad aver vinto almeno 8 volte un titolo singolo tra le prove dello Slam: il record più incredibile appartiene a Nadal che ha conquistato 12 Roland Garros, poi Federer e Djokovic hanno rispettivamente vinto 8 volte il torneo di Wimbledon e il serbo invece l'Australian Open.

Il pensiero di Fognini

Il forte tennista italiano Fabio Fognini, attraverso i microfoni della Gazzetta dello Sport, ha parlato di chi è, a suo parere, il più forte dei Big Three: "Conosco Novak Djokovic da quando aveva 14 anni e già si vedeva che avrebbe fatto grandi cose.

Aveva un carattere molto forte e immaginavo sarebbe arrivato a un grande livello. Io e lui parliamo spesso. Personalmente penso che sarà in grado negli anni di superare il record di 20 Slam di Federer. Novak è il tennista tra i tre che può vincere di più d'ora in poi, sia per il fisico che per la testa ed è quello con più fame"

Poi però conclude: "Certo, se devo dire chi è il migliore da guardare tra loro 3 dico assolutamente Roger Federer" Fabio Fognini ha ottenuto come Best Ranking in carriera il 9 posto in classifica Atp.

Tra i vari successi del ligure quello più prestigioso è sicuramente il successo ottenuto nel 2019 al Masters 1000 di Montecarlo. Negli Slam vanta come miglior risultato i Quarti di Finale raggiunti al Roland Garros nel lontano 2011.