Zio Toni: "Bill Gates aveva avvertito Federer e Nadal del rischio pandemia"


by   |  LETTURE 16299
Zio Toni: "Bill Gates aveva avvertito Federer e Nadal del rischio pandemia"

Roger Federer e Rafael Nadal hanno disputato un’esibizione benefica a Città del Capo lo scorso febbraio, in cui sono stati raccolti oltre 3.5 milioni destinati in beneficenza. Per l’occasione era stato invitato anche Bill Gates, che negli ultimi anni si è distinto per la sua filantropia e aveva partecipato anche al ‘Match for Africa’ a Seattle nell’aprile 2017.

Nel corso di un’intervista a Onda Cero giovedì scorso, Toni Nadal ha rivelato che il fondatore di Microsoft aveva avvertito Federer e Nadal del rischio pandemia. “Quando mio nipote stava giocando con Federer in Sudafrica a febbraio, hanno parlato con Bill Gates e gli ha detto che ciò che stava accadendo in Cina avrebbe reso tutto più complicato nel mondo” – ha raccontato lo zio del 19 volte campione Slam, che è anche il direttore del Mallorca Open.

“Il torneo non è cancellato definitivamente. La speranza è ancora quella di trovare nuove date per vedere se può essere disputato nel 2020” – ha spiegato Toni. L’emergenza sanitaria ha infatti obbligato l’ATP e la WTA a cancellare anche tutta la stagione su erba, compreso Wimbledon.

Secondo alcuni pareri autorevoli, non è esclusa la possibilità che nel 2020 non si torni più a giocare. Sarebbe un colpo durissimo per numerosi tornei.