Roger Federer sulla cancellazione di Wimbledon: "Devastato"


by   |  LETTURE 12766
Roger Federer sulla cancellazione di Wimbledon: "Devastato"

Adesso è ufficiale: il torneo di Wimbledon è stato cancellato a causa dell’emergenza sanitaria che sta colpendo il mondo. La notizia era nell’aria, ma la sua conferma lascia una ferita aperta nel cuore di tutti gli appassionati di questo meraviglioso sport.

Wimbledon rappresenta da sempre l’icona del tennis mondiale ed ogni giocatore sogna di arrivare un giorno a disputare una partita nello storico impianto dell’All England Club. Questo è stato per anni anche il sogno di un certo Roger Federer, che da bambino, nella sua cameretta, immaginava di sollevare il famoso trofeo.

Federer quel sogno lo ha trasformato in realtà, anzi lo ha trasformato in realtà ben otto volte, più di chiunque altro. Difficile pensare a Wimbledon e non associare allo Slam londinese l’immagine di Federer in lacrime che solleva al cielo la coppa dorata.

Subito dopo la notizia riguardo la cancellazione di Wimbledon, Federer non ha potuto fare altro che tornare bambino, nella sua cameretta, e sognarsi ancora una volta su quel Campo Centrale con il “suo” trofeo tra le braccia.

Il commento del campione svizzero è stato di poche parole, parole che però lasciano il segno. “Devastato” , ha scritto sul proprio account Twitter. Ma dopo ogni giornata di pioggia, si proprio quella che tante volte ha disturbato Wimbledon, torna sempre il sole e Roger ci ha tenuto a ribadirlo sempre sui profili social: “Non vedo l'ora di tornare l'anno prossimo.

Questo ci fa solo apprezzare ancora di più il nostro sport”.