L'eventuale cancellazione di Wimbledon può rimandare il ritiro di Roger Federer



by   |  LETTURE 4320

L'eventuale cancellazione di Wimbledon può rimandare il ritiro di Roger Federer

La pandemia e il continuo evolversi dell'emergenza Coronavirus ha costretto l'Atp e la WTA a sospendere i tornei almeno fino al 7 Giugno 2020. Tutto ciò ha portato alla cancellazione o al rinvio di diversi tornei della stagione su terra e mentre il Masters 1000 di Montecarlo e l'Open di Barcellona sono stati cancellati, il Roland Garros si disputerà dal 20 Settembre al 4 Ottobre 2020, poco dopo lo svolgimento dell'Us Open.

Nessuno può conoscere però quanto durerà questo atroce fenomeno e di conseguenza anche il torneo di Wimbledon appare a forte rischio. Gli organizzatori dello storico torneo inglese hanno fatto sapere che non realizzeranno il torneo a porte chiuse visto che considerano inutile il torneo senza pubblico.

Questa situazione può cambiare anche la carriera di Roger Federer, che, in passato aveva dichiarato di voler giocare fino al 2021. Wimbledon è un obiettivo sempre principale nella carriera di Federer ed il campione elvetico , con un eventuale cancellazione del torneo, potrebbe decidere di continuare anche nel 2022, giocando anche dopo i 40 anni e magari scegliendo proprio Wimbledon 2022 come ultimo torneo della sua carriera. È tutto in divenire e tutto dipenderà dall'evoluzione di questa terribile pandemia.