J. Murray: "Non avrebbe senso far giocare Roger Federer, Nadal e Djokovic senza fan"



by   |  LETTURE 3572

J. Murray: "Non avrebbe senso far giocare Roger Federer, Nadal e Djokovic senza fan"

Sia l’ATP che la WTA hanno sospeso i rispettivi circuiti nell’attesa che l’emergenza Coronavirus esaurisca la sua fase più acuta. Allo stato attuale, il tennis dovrebbe riprendere l’8 giugno per l’inizio della stagione su erba.

Wimbledon comincerebbe infatti il 29 giugno prossimo, ma se non ci dovessero essere miglioramenti potrebbe anche essere annullato. Un’opzione che si era vociferata era quella di disputare i Championships a porte chiuse, riducendo al minimo il rischio di contagi e rimborsando il biglietto agli spettatori.

Tuttavia, Jamie Murray ritiene che questa non sia la soluzione più idonea. “Non è divertente competere in un grande stadio completamente vuoto” – ha dichiarato ai microfoni di Evening Standard.

“Non c’è atmosfera, è senz’anima. Una grande parte dello sport sono i fan, contribuiscono a creare l’atmosfera. Questo è ciò che induce gli atleti a dare il meglio di loro stessi.

Immaginate che Roger Federer, Novak Djokovic o Rafael Nadal giochino sul Centrale di Wimbledon senza fan, non sarebbe la stessa cosa”. Gli organizzatori del torneo hanno già sospeso gli allenamenti dei raccattapalle, alimentando la sensazione che l’edizione 2020 di Wimbledon sia sempre più in bilico con il passare delle settimane. Il Roland Garros ha già deciso di spostarsi alla fine di settembre generando innumerevoli polemiche.