Gli organizzatori del torneo di Dubai commentano il forfait di Roger Federer


by   |  LETTURE 7457
Gli organizzatori del torneo di Dubai commentano il forfait di Roger Federer

Gli organizzatori del torneo di Dubai hanno dovuto incassare la notizia del forfait di Roger Federer, che si è operato al ginocchio destro e quindi non potrà difendere il titolo conquistato lo scorso anno. Inutile dire che la sua assenza rappresenta un duro colpo per il ricco ATP 500 degli Emirati Arabi, che potrà consolarsi con il numero 1 del mondo Novak Djokovic, Stefanos Tsitsipas, Gael Monfils e Fabio Fognini.

“Roger è speciale per Dubai e tutti aspettano sempre che venga a giocare il nostro torneo. Sicuramente ci mancherà questa volta, ma tutti gli auguriamo una pronta guarigione e speriamo di rivederlo quando inizierà la stagione su erba” – ha commentato il direttore del torneo Salah Tahlak.

“All’inizio è stato scioccante apprendere questa notizia. Quando però si considera che stiamo parlando della salute di una persona, allora non possiamo che augurargli il meglio. Tony mi ha confidato che informarci della sua rinuncia è stata la chiamata più difficile che abbia mai fatto.

Auguriamo il meglio a Roger Federer, e nonostante questa notizia, possiamo contare sul numero 1 al mondo Novak Djokovic e sul finalista della passata edizione Stefanos Tsitsipas”. Sulla stessa linea anche Colm McLoughlin, CEO di Dubai Duty Free: “La sua vittoria qui lo scorso anno, quando conquistò il 100° titolo della sua carriera, è stata una pietra miliare davvero significativa. Gli auguriamo una pronta guarigione e speriamo di dargli il bentornato nel 2021”.