Becker: "Non credo che Andy Murray possa imitare Roger Federer"


by   |  LETTURE 1869
Becker: "Non credo che Andy Murray possa imitare Roger Federer"

Dopo essersi sottoposto a una delicata operazione all’anca a gennaio 2019, Andy Murray è rientrato in azione a giugno, vincendo al Queen’s in doppio e disputando anche Wimbledon (sempre in doppio). Verso la fine dell’anno, l’ex numero 1 del mondo è tornato a giocare in singolare aggiudicandosi addirittura un titolo ad Anversa.

Il fenomeno scozzese ha provato a rappresentare i colori della Gran Bretagna nelle finali di Coppa Davis a Madrid, ma dopo un’estenuante battaglia contro l’Olanda, non si è più rivisto in campo. Il tre volte campione Slam è ancora ai box dopo aver saltato sia l’ATP Cup che gli Australian Open e ancora non si conosce la data del suo ritorno in campo.

Alla domanda se Murray possa imitare Roger Federer ripresentandosi competitivo dopo un lungo stop, Boris Becker ha risposto: “Federer non era così gravemente infortunato. Io penso che in buona giornata possa ancora battere chiunque, ma deve tornare a star bene fisicamente”.

Molto più pessimista il sette volte campione Slam John Newcombe: “Non vedo come Andy Murray possa tornare ad essere il giocatore che conoscevamo vista la sua età e la natura cronica della sua lesione all’anca” – ha sentenziato ai microfoni di Herald e Times Sport.