Krajicek: "Quando Roger Federer è venuto a Rotterdam nel 2018 la gente è impazzita"


by   |  LETTURE 2254
Krajicek: "Quando Roger Federer è venuto a Rotterdam nel 2018 la gente è impazzita"

Richard Krajicek è il direttore del torneo di Rotterdam da ormai 17 anni e ha contribuito a rendere l’ATP olandese uno dei 500 più amati dai giocatori. Nel corso di una recente intervista a Zealandnet, il vincitore di Wimbledon 1996 ha ricordato l’edizione 2018, che vide il successo di Roger Federer capace anche di riconquistare la vetta del ranking mondiale.

“Il momento in cui Federer è diventato nuovamente numero 1 del mondo due anni fa è stato bizzarro. Ricordo che quando abbiamo annunciato la sua presenza sono stati venduti 10.000 biglietti in 12 ore” – ha raccontato Krajicek, che quest’anno ha dovuto fare i conti con le uscite premature di Daniil Medvedev e Stefanos Tsitsipas.

Nonostante i traguardi già raggiunti, l’ex numero 4 ATP ritiene che il torneo possa migliorare ancora: “Se abbiamo la chance di aumentare il nostro status, allora ci faremo trovare pronti. Possiamo e vogliamo diventare un Masters, anche se non dipende da noi.

Spero di restare direttore almeno per altri dieci anni, ma capisco che molti pensano che un direttore di 60 anni sia troppo vecchio. Penso che sia un super lavoro. Rimango vicino ai migliori giocatori del mondo, vado ai tornei e resto coinvolto nello sport che amo di più”.