Krajicek: "Il torneo di Rotterdam non può aspettare Federer, Nadal o Djokovic"


by   |  LETTURE 7017
Krajicek: "Il torneo di Rotterdam non può aspettare Federer, Nadal o Djokovic"

Richard Krajicek non ha mai nascosto di essere un grande fan dei Big 3. L’attuale direttore dell’ATP di Rotterdam ha provato più volte ad assicurarsi la presenza di Novak Djokovic, Roger Federer o Rafael Nadal, ma non ha alcuna intenzione di subordinare la riuscita del suo prestigioso torneo alla rigida programmazione di questi campionissimi.

“Mi informo ogni anno su quali siano i loro piani e cerchiamo di cogliere l’occasione ogni qual volta si rendano disponibili a venire. Ma non possiamo mettere l’organizzazione in pausa fino a quando non annunceranno la loro decisione definitiva” – ha spiegato il campione di Wimbledon 1996.

Due anni fa, Federer decise di partecipare al torneo olandese poiché aveva la chance di salire al numero 1 ATP dopo il successo agli Australian Open. Il 20 volte campione Slam si aggiudicò il titolo lasciando quattro game a Grigor Dimitrov in finale.

Sono trascorsi rispettivamente dieci e undici anni dall’ultima apparizione a Rotterdam di Djokovic e Nadal. “Ricordo che nel 2010 ho dovuto aspettare fino a metà ottobre per sapere se Djokovic sarebbe venuto.

Fortunatamente, ha rispettato il suo impegno e ha partecipato, dato che non c’era più nessun altro disponibile” – ha ricordato l’ex numero 4 del mondo. Quest’anno i riflettori saranno puntati su Daniil Medvedev e Stefanos Tsitsipas.