Sandgren: "La sconfitta contro Federer è stata molto dura da digerire"



by   |  LETTURE 2670

Sandgren: "La sconfitta contro Federer è stata molto dura da digerire"

Tennys Sandgren è stato una delle più grandi rivelazioni dell'Australian Open 2020. Il tennista americano ha offerto nel primo Slam della stagione un ottimo tennis, ha battuto gli italiani Matteo Berrettini e Fabio Fognini ed è stato ad un passo dalla semifinale: l'atleta è caduto infatti ai Quarti dopo una straordinaria sfida contro Roger Federer, gara che Tennys ha perso nonostante abbia avuto ben 7 match point: "Sono stato aggrappato e penso e ripenso a quei match point.

Normalmente già non prendo bene le sconfitte, sono molto difficili per me e questa in particolare mi ha fatto davvero male. C'è voluto tempo, ma mi sto riprendendo pensando che ci sono cose più importanti e che in fondo il tennis è solo un gioco.

Si, sarebbe stato bello vincere contro Federer ed arrivare in semifinale, ma ho fatto comunque un gran torneo, ho dato il massimo e ormai non c'è molto che possa fare per quello che è successo" Per arrivare qui Sandgren ha dovuto lavorare molto: "È una strada difficile, ci sono molti bravi giocatori e devi allenarti per migliorare.

A meno che tu non abbia grandi risultati già all'inizio, devi lavorare e continuare a migliorarti, solo così puoi progredire. Per questo motivo ho trascorso 4 o 5 anni nel Challenger Tour" Infine: "L'Australia è stata grandiosa per me, sono state due settimane fantastiche, ma ora arriverà una nuova settimana e sfiderò nuovi tennisti molto affamati, questo è il tennis.

Se non sono uno di quei ragazzi che hanno fame di essere qui allora non andrò bene e non riuscirò a competere. Ci vuole tanta umiltà"