Roger Federer: "A volte vengo sfruttato per determinati scopi"


by   |  LETTURE 6160
Roger Federer: "A volte vengo sfruttato per determinati scopi"

Nel corso delle ultime settimane, Roger Federer è stato molto criticato per via della sua collaborazione con la banca elvetica Credit Suisse, di cui è testimonial da numerosi anni. Le accuse mosse dall’attivista svedese Greta Thunberg, che ha denunciato la suddetta banca di sostenere i combustibili fossili, sono ricadute anche sul fenomeno svizzero.

Intervistato da Tages Anzeiger, il 20 volte campione Slam non ha esitato ad affermare che la sua popolarità è stata sfruttata. “A volte vengo sfruttato per determinati scopi. Quando aiuto una persona, vengo criticato per non aver fatto lo stesso con gli altri.

Ho raggiunto un punto in cui devo riflettere molto attentamente su ciò che sto facendo” – ha spiegato l’ex numero 1 del mondo. “Sono consapevole di poter fare la differenza, posso prendere il microfono e indirizzare determinate cose, ma non posso farlo tutto il tempo.

So di poter fare la differenza con la mia popolarità. Per le altre persone, per il pianeta, per gi animali. È importante scegliere le cose giuste al momento giusto e trasmettere il tuo messaggio in maniera corretta.

Non bisogna mai screditare gli altri” – ha aggiunto Federer, che tornerà in campo a fine mese per difendere il suo titolo a Dubai.