Federer: "Devo pensare partita dopo partita. Le mie aspettative sono piuttosto basse"


by   |  LETTURE 10523
Federer: "Devo pensare partita dopo partita. Le mie aspettative sono piuttosto basse"

Roger Federer è pronto per la 108ª edizione degli Australian Open. Il campione svizzero ha vinto ben sei volte questo torneo nel corso della sua carriera e non vede l’ora di provare a vincere il suo ventunesimo Slam.

“Sono felice di essere tornato in Australia” , ha dichiarato Federer in conferenza stampa. “Sono contento di giocare qui, adoro questo torneo. Incendi? Non so cosa dire sulla situazione. I tennisti non possono fare molte cose a riguardo, poiché la situazione è molto più spiacevole di quanti si pensasse in precedenza.

Ogni paese ha i suoi problemi e noi dobbiamo fare il massimo per aiutare. Non mi preoccupo troppo della scarsa qualità dell’aria. Ieri il Consiglio dei giocatori si è riunito con gli organizzatori del torneo e ci hanno lasciati tranquilli.

”. Federer affronterà al primo turno Steve Johnson, che questa settimana ha vinto il Challenger di Bendigo ed è quindi in grande forma. “È una situazione difficile. Sfidare qualcuno che ha giocato molto questa settimana non è facile.

È pronto per partire bene. È pronto per la partita ed io no. Devo assicurarmi di essere pronto. Gli allenamenti stanno andando bene, ho avuto tutto il tempo di prepararmi nel migliore dei modi. Spero che questo basti.

Sono entusiasta di affrontare Steve, è un bravo ragazzo. Il suo tennis appartiene alla vecchia scuola: buon servizio e grande dritto. Sarà una bella partita. So che la strada verso la vittoria è lunghissima.

Ecco perché devo pensare partita dopo partita, un match alla volta. Le mie aspettative sono piuttosto basse”.