Roger Federer spiega il suo punto di vista sui cambiamenti climatici



by   |  LETTURE 2350

Roger Federer spiega il suo punto di vista sui cambiamenti climatici

Poco prima dell’inizio degli Australian Open, Roger Federer si è trovato al centro di un tempesta, visto che Greta Thunberg e gli attivisti lo hanno attaccato per via del suo ruolo come ambasciatore di Credit Suisse (che ha effettuato diversi investimenti in combustibili fossili).

Nel dicembre scorso, ancora prima che scoppiasse la polemica, il fenomeno svizzero aveva espresso il suo punto di vista sui cambiamenti climatici in un’intervista alla BLICK. “Per me che sono un tennista e viaggio molto, il problema è molto delicato.

Cerchiamo sicuramente di rispettare i principi ambientali sia a casa che in viaggio, oltre a farli conoscere ai nostri figli” – ha dichiarato il 20 volte campione Slam. L’ex numero 1 del mondo si trova già a Melbourne per il primo Slam dell'anno, che prenderà il via il 20 gennaio.

Roger andrà a caccia del suo settimo sigillo in Australia, che corrisponderebbe al 21° Major della sua straordinaria carriera. Secondo numerosi addetti ai lavori, il 2020 potrebbe rappresentare l’ultima stagione di Federer, soprattutto se dovesse riuscire ad aggiudicarsi una medaglia olimpica a Tokyo.

“Noi tennisti viviamo una vita completamente anormale, quindi non so se posso definirmi un modello. Sia Mirka che io siamo molto attenti a questo aspetto” – ha concluso.