Betton: "Roger Federer ha avuto paura sui due MP contro Djokovic a Wimbledon"


by   |  LETTURE 6142
Betton: "Roger Federer ha avuto paura sui due MP contro Djokovic a Wimbledon"

La finale di Wimbledon 2019 tra Roger Federer e Novak Djokovic è stata una delle partite più emozionanti e intense degli ultimi anni. Il fenomeno svizzero ha avuto sulla racchetta ben due chance di portare a casa il suo nono titolo ai Championships, ma alla fine si è dovuto arrendere al serbo dopo quasi cinque ore.

Ai microfoni di Metro.co.uk, l’esperto coach britannico Calvin Betton ha analizzato nel dettaglio le fasi cruciali di quello storico match: “Credo che sul secondo match point Federer sia sceso a rete con un mix di paura e speranza.

Ha sperato che Djokovic sbagliasse il passante o gli consegnasse una volée molto semplice. Il serbo è riuscito invece a colpire la riga. Roger gli ha concesso però un’intera metà di campo per passare.

Bisogna tener presente che Federer è il giocatore più talentuoso di tutti i tempi, forse il miglior attaccante di sempre, ma quel dritto non è stato sufficientemente incisivo per sortire l’effetto sperato.

Nelle grandi manifestazioni, Federer è sempre il giocatore più aggressivo contro Nole, colpisce all’interno del campo, ma non abbastanza vicino alle righe per infrangere la difesa di Djokovic. Quando è ritornato dal suo infortunio – ad esempio nella finale degli Australian Open 2017 – contro Rafael Nadal ha rischiato su tutti i colpi e ha avuto la meglio. Sembra che negli ultimi dodici mesi sia tornato ad un approccio aggressivo ma cauto quando affronta Djokovic”.