Hurkacz: “Roger Federer straordinario, spero continui a giocare”


by   |  LETTURE 1218
Hurkacz: “Roger Federer straordinario, spero continui a giocare”

Polacco, classe 1997 e numero 37 del mondo questa settimana, il nativo di Breslavia Hubert Hurkacz rappresenta un’altra delle grandi speranze del tennis futuro. Vincitore in questo 2019 del suo primo titolo ATP a Winston-Salem nella sua primissima apparizione in una finale del circuito maggiore, Hurkacz ha toccato la 33° posizione del ranking un paio di mesi fa ed ha concluso la sua stagione con un bilancio di 25 vittorie e 24 sconfitte, inclusa la già citata vittoria negli Stati Uniti alla Wake Forest University, nel Challenger di Canberra in Australia ad inizio anno ed i quarti di finale raggiunti ad Indian Wells, sconfitto poi in due set da Roger Federer.

“Sono cresciuto in Polonia”, ha raccontato il ventiduenne. “Mi sono davvero goduto la mia infanzia, giocando a basket e facendo anche un po’ di ginnastica”. Hurkacz ha così spiegato l’origine del suo amore per il tennis: “Mi sono innamorato di questo sport grazie a mia madre.

Giocava sempre e divenne anche campionessa nazionale […] Quando partecipavo ai tornei junior, sapevo che era questo quello che avrei voluto fare da grande. Ci sono sicuramente stati dei momenti, quando ero più piccolo, in cui mi chiedevo se fossi abbastanza bravo o se ce l’avessi potuto fare.

Non puoi sapere cosa aspettarti o a cosa andrai incontro. C’è sempre qualcosa di nuovo da imparare ed incontrerai sempre qualcuno più forte di te, quindi devi per forza cercare di migliorarti”. Hurkacz, la cui carriera nel Tour ATP può dirsi appena iniziata, ha confessato di non sapere come sarebbe la sua vita dopo il tennis: “Sinceramente non penso molto a come sarebbero le cose senza il tennis o a cosa farò dopo.

Praticamente questo è stato il mio primo anno sul Tour ATP, per questo sto cercando di godermi ogni torneo e di migliorare ogni giorno. Cerco di concentrare la mia mente solo sul tennis, ma certe volte fissarsi su un’unica cosa non è la cosa migliore da fare.

Ci sono delle occasioni in cui devi resettare il tuo cervello”. Il polacco non ha nascosto la propria ammirazione per il 20 volte vincitore Slam Roger Federer: “Spero che giochi ancora qualche anno per cercare di migliorare questo sport.

Ciò che ha fatto per il tennis è straordinario. Mi auguro solo che ci saranno altri giocatori come lui capaci di influenzare allo stesso modo questo sport. Io sto facendo ciò che posso per rendere anche solo di un poco il tennis migliore, anche se per adesso solamente attraverso una grande sportività”.