Mats Wilander: “Il livello di Roger Federer si sta abbassando”



by   |  LETTURE 5934

Mats Wilander: “Il livello di Roger Federer si sta abbassando”

Oggi commentatore televisivo ed allenatore di tennis, lo svedese Mats Wilander è stato numero uno ATP nel lontano 1988, in quello che fu il suo autentico annus mirabilis, quando conquistò l’Australian Open, il Roland Garros e lo Us Open.

Ritiratosi nel 1996, Mats è ora telecronista sportivo per numerosi canali di tennis. Commentando recentemente i cambiamenti apportati dal numero tre del mondo Roger Federer al proprio gioco negli ultimi anni, lo svedese ha detto: “Adesso ha deciso: non può più lasciare che i suoi avversari gli prendano il ritmo.

Il suo livello si sta facendo più basso. Se, quando era al massimo della propria forma non era troppo preoccupato dei suoi avversari, adesso invece lo deve essere”. Federer è stato sconfitto da tre giocatori under 22 in questa stagione: Tsitsipas, Rublev e Zverev.

Parlando invece di giocatori più giovani, secondo l’australiano Todd Woodbridge, vincitore di 16 titoli Slam in doppio tra il 1992 e il 2004, il connazionale Nick Kyrgios non è ancora pronto per mettere le mani su un trofeo Major: “Non accadrà il prossimo anno perché deve ancora fare un sacco di lavoro dal punto di vista fisico, in modo tale da essere pronto per giocare sette partite al meglio dei cinque set”.

Tuttavia, secondo Woodbridge, c’è un altro giocatore australiano che potrebbe invece già raggiungere risultati importanti negli Slam: “Alex de Minaur, è dotato sia dal punto di vista fisico sia da quello mentale.

Deve solo procurarsi un po’ di altre armi. Credo ci vorranno per lo meno altri due anni”. L'ex campione Slam ha quindi concluso parlando dell’assalto che in questo 2019 è stato tentato dai giocatori più giovani e dai Next Gen contro il dominio dei Big 3 del tennis, che ha portato in certi casi anche a risultati straordinari: “Il gap si sta restringendo sempre di più, il che è positivo.

Sono sicuro che il prossimo anno uno dei giocatori Next Gen avrà la possibilità di vincere uno dei quattro tornei del Grand Slam, perché Tsitsipas ha da poco vinto le Finals di Londra e quelle sono già un po’ come un Major, quindi staremo a vedere”.