Federer su Zverev: "Alla sua età non ero un atleta professionale come lui"


by   |  LETTURE 2416
Federer su Zverev: "Alla sua età non ero un atleta professionale come lui"

Roger Federer ha parlato di come è stato in grado, nel corso degli anni, di competere sempre ad altissimi livelli. Ecco le sue parole a riguardo: "Nella mia carriera mi sono allenato correttamente, pianificando attentamente con il mio preparato atletico e con i miei allenatori.

Bisogna dire che sono stato abbastanza fortunato perché tra i 18 e i 20 anni non ero un'atleta molto professionale, non ero professionale come ad esempio lo è adesso Sascha Zverev. Sono stato fortunato a superare quel periodo in modo incolume.

Certo, negli anni, ho avuto problemi alla schiena ed al ginocchio, a volte problemi fuori dal campo, ma per la maggior parte del tempo non ho avuto problemi ed ero molto felice. Affinché avvenga questo bisogna avere il giusto equilibrio tra le partite di tennis e la mia altra vita, ovvero gli amici, la mia famiglia e tutto il resto.

Bisogna capire che il tennis non è la vita reale, ma la vita reale è a casa, dove ho le mie radici, i miei genitori e tutti i miei amici. Ho lavorato sodo per restare senza infortuni, non è stato certo un dono come alcuni pensano"

Poi su Zverev: "Può guardare con tranquillità al futuro, a differenza mia non ha la pressione del tempo che passa e quindi credo dovrebbe pensare a divertirsi. Quest'anno non è stato dei migliori, ma è sulla strada giusta , è il numero 7 al mondo e può ancora migliorare molto"