Roger Federer: "Non mi importa se Nadal o Djokovic supereranno i miei Slam"


by   |  LETTURE 8088
Roger Federer: "Non mi importa se Nadal o Djokovic supereranno i miei Slam"

Il 2019 è stato un ottimo anno per Roger Federer, anche se il 38enne svizzero non è riuscito a portare a casa titoli del Grande Slam. Rafael Nadal e Novak Djokovic si sono aggiudicati due Major a testa, così da ridurre sensibilmente il loro distacco dal fuoriclasse elvetico.

“Non ci sarebbero problemi nel caso in cui superassero i miei 20 Slam. Ricordo di essere stato molto felice quando ho infranto quel record. Il momento speciale è stato battere il record, non mantenerlo. Sarà interessante vedere per quanto tempo ancora riusciranno a lasciare il segno, sono entrambi fantastici” – ha glissato Roger ai microfoni di El Comercio.

L’ex numero 1 del mondo ha disputato la sua ultima esibizione a Quito: “Non avevo mai giocato in queste condizioni. In Svizzera sono arrivato ad un’altitudine maggiore, ma mai per giocare a tennis. È una novità per noi, non so quanto allenamento sia necessario per giocare bene qui, perché la pallina è molto più difficile da controllare”.

Non poteva mancare un bilancio del suo tour in Sudamerica: “Hanno un’ottima cucina e tante persone appassionate. Mi è dispiaciuto di non essere venuto prima, ma allo stesso tempo non ci sono molti tornei in America Latina.

C’è Acapulco in Messico, ma in quella settimana sono impegnato a Dubai. Comunque è stato un viaggio incredibile per me. Adesso voglio trascorrere del tempo con la mia famiglia e riposare, poi inizierò la preparazione in vista degli Australian Open”.