Tsitsipas: "Roger Federer resta il mio idolo, Nadal non è solo difesa"


by   |  LETTURE 3674
Tsitsipas: "Roger Federer resta il mio idolo, Nadal non è solo difesa"

La nuova generazione composta da Stefanos Tsitsipas, Denis Shapovalov, Daniil Medvedev e Borna Coric esprime un tennis molto aggressivo colpendo in maniera violenta da fondo campo. A tal proposito, il 21enne di Atene – fresco vincitore delle Nitto ATP Finals – ha elogiato questa impronta di gioco: “Attaccare è la tattica migliore.

In realtà, penso che pochissimi giocatori si limitino soltanto a difendere. Molte persone sostengono che Nadal sia soltanto un difensore, ma non sono d’accordo. Forse all’inizio della sua carriera era così, ma adesso è molto aggressivo”.

Alla domanda relativa ai suoi idoli di infanzia, Tsitsipas ha risposto: “Roger Federer e Pete Sampras, che ha anche origini greche. Entrambi questi giocatori hanno sempre rappresentato una fonte di ispirazione per me”.

Dietro al successo di Stefanos, oltre a suo padre Apostolos, c’è anche mamma Julia: “Sa benissimo quello che faccio, dato che è stata una professionista. È lei che mi ha permesso di diventare sempre più disciplinato con il passare del tempo.

Mio padre è molto più severo, ma ho una relazione speciale con lui. Ci capiamo molto bene. Mi conosce meglio di qualsiasi altro e sa cosa dobbiamo migliorare. Non è detto che in futuro non possa assumere un secondo allenatore per sentire altri pareri”.