Roger Federer: "Non so se giocherò a Parigi-Bercy"


by   |  LETTURE 7433
Roger Federer: "Non so se giocherò a Parigi-Bercy"

Roger Federer è impegnato questa settimana davanti al pubblico amico di Basilea, dove va a caccia del decimo sigillo. Il fenomeno svizzero parteciperà poi alle Nitto ATP Finals di Londra, mentre è ancora incerta la sua presenza nel Masters 1000 di Parigi-Bercy.

In conferenza stampa dopo la comodissima vittoria all’esordio a Basilea, il 38enne di Basilea ha parlato della sua programmazione: “Ovviamente Basilea e Londra sono più importanti, ma mi piacerebbe comunque giocare di nuovo a Parigi.

L’anno scorso a Bercy e quest’anno al Roland Garros le cose sono andate benissimo, il pubblico è stato fantastico, ma devo valutare bene e dosare in maniera accurata le mie energie”. Nel 2018 il 20 volte campione Slam disputò una semifinale spettacolare contro Novak Djokovic.

Il numero 1 del mondo riuscì a portare a casa la vittoria al tiebreak decisivo pur non strappando mai il servizio all’elvetico nell’arco dell’intero match. Federer ha fornito alcune delucidazioni anche sul 2020: “Le Olimpiadi e i quattro Slam sono nel mio programma.

Mi è chiaro che giocherò a Basilea anche l’anno prossimo. Il mio contratto è stato prorogato e donerò i soldi alla mia Fondazione”. Nel mese di novembre, Roger volerà in Sudamerica per una serie di esibizioni con Alexander Zverev e Juan Martin del Potro.