Roger Federer: "Ho provato un po' di yoga per il mal di schiena"


by   |  LETTURE 4509
Roger Federer: "Ho provato un po' di yoga per il mal di schiena"

Durante una lunga intervista concessa a Credit Suisse, Roger Federer ha parlato dell’importanza di recuperare bene fisicamente tra una partita e l’altra o dopo una sessione di allenamento. Fatta eccezione per qualche acciacco alla schiena e l’operazione al ginocchio nel 2016, il fenomeno svizzero non ha mai dovuto fare i conti con gravi infortuni nel corso della sua straordinaria carriera.

“Il corretto recupero è sempre stato il segreto dello sport. Tutti cercano di comprendere il modo che gli permetta di recuperare il più rapidamente possibile. Ho provato anche un po’ di yoga quando avevo mal di schiena, ma quando sei in viaggio è difficile mantenere sempre la stessa routine.

Soprattutto al mattino, appena mi sveglio, faccio molto esercizi di base per assicurarmi di poter camminare dritto. E poi credo nel mangiare a sufficienza e in maniera sana. Mi affido maggiormente al fattore umano. La mia arma per segreta per la longevità e per il mio successo è stato il mio preparatore atletico, vale a dire Pierre Paganini.

Lo conosco da quando avevo 14 anni e lavoriamo insieme da quasi 25 anni adesso. Lui conosce perfettamente il mio corpo, sa quando sono in forma e quando sono stanco, sa quando ho bisogno di una pausa e quando invece si può spingere.

Penso che sia un grande vantaggio rispetto ad altri giocatori che cambiano spesso preparatore” – ha spiegato il 20 volte campione Slam.