Casper Ruud: "Sono sempre stato più tifoso di Nadal che di Federer"


by   |  LETTURE 2111
Casper Ruud: "Sono sempre stato più tifoso di Nadal che di Federer"

Da bambino, Casper Ruud ha avuto la possibilità di ammirare le gesta del padre. Ex numero 39 del mondo, Christian Ruud partecipò all’edizione 1999 del Roland Garros, l’anno in cui debuttò a Parigi Roger Federer.

A 20 anni di distanza, a Christian è succeduto il figlio Casper, mentre Federer continua a deliziare le platee di tutto il mondo. “Mio padre si ritirò quando Federer era ancora piuttosto giovane” ha dichiarato il giovane norvegese in un’intervista concessa nel corso dell’ultimo Roland Garros.

“All'epoca lui aveva 30 anni, mentre Roger stava emergendo, aveva sui 18-19 anni quando mio padre si ritirò. Penso si siano allenati insieme una volta, me lo raccontò lui, ma non ci ha mai giocato contro.

Perciò sarò il primo Ruud a dire di averlo affrontato, il che fa un po’ strano. Sin da quando ho ricordi, ho sempre guardato Roger alla TV. E, ad essere onesto, sono più un tifoso di Rafa. Ma loro due sono sempre stati i miei preferiti in assoluto.

Ho un enorme rispetto per lui e per ciò che è riuscito a fare per lo sport, per come è gentile dentro e fuori dal campo: è l’esempio perfetto per tutti noi giovani tennisti”.

Photo Credit: Getty Images