Roger Federer: "Problema alla schiena durato 10 giorni. Nadal? Incredibile"


by   |  LETTURE 20602
Roger Federer: "Problema alla schiena durato 10 giorni. Nadal? Incredibile"

Appare ottimista, come quasi sempre quando parla con i giornalisti, Roger Federer prima della terza edizione della Laver Cup in programma da venerdì a domenica prossima. Subito dopo la sconfitta nei quarti di finale degli US Open contro Grigor Dimitrov lo svizzero aveva detto che il dolore alla schiena che lo ha condizionato per tutta la partita, sarebbe scomparso nel giro di 48-72 ore.

Invece il recupero è stato più lento del previsto, come raccontato dal numero tre del mondo domenica a Ginevra ai reporter svizzeri. "Sono rimasto sorpreso da quanto tempo l'ho sentito, 10-12 giorni. È l'età (ride, ndr).

Sono tornato a casa e ho lasciato che guarisse. Lo sento ancora, più nella vita di tutti i giorni che quando mi alleno, ma molto molto poco. È solo una questione di tempo. Mi sento pronto a giocare quando serve alla Laver Cup"

Ovviamente impossibile non parlare dei 19 titoli Slam di Rafael Nadal, vittorioso agli US Open e adesso a soltanto un'unità dai 20 di Federer: "Vincere due Slam in un anno è incredibile. Ha avuto problemi sul cemento e doveva cambiare qualcosa.

Ci è riuscito. Non sono mai sorpreso dai suoi risultati perché so ciò di cosa è capace. Vedremo come finirà la corsa tra noi tre. Per me è una grande soddisfazione già solo giocare a quest'età.

Sono ancora qui per vincere gli Slam. È un periodo incredibile con tre giocatori super. Tra me e Rafa c'è molto rispetto ed è bello che siamo di nuovo integri fisicamente" E' preoccupato dal possibile aggancio di Nadal nei suoi confronti? Federer risponde così: "Ho avuto i momenti in cui ho battuto dei record come quando ho superato Pete Sampras a Wimbledon 2009, da lì tutto è un bonus per me. Nessuno può togliermi quei risultati. Se gli altri fanno lo stesso, sono contento per loro"