Wilander, altra sentenza: "L'età sembra aver colpito Roger Federer"


by   |  LETTURE 12294
Wilander, altra sentenza: "L'età sembra aver colpito Roger Federer"

Mats Wilander non sempre, per usare un eufemismo, "azzecca" i pronostici. Indimenticabile, tanto per citarne una, quando alla vigilia degli Australian Open nel 2017 aveva detto che sarebbe stato molto difficile per Roger Federer e Rafael Nadal, entrambi al ritorno da un infortunio, raggiungere la finale di Melbourne.

La realtà ci ha poi detto che entrambi sono arrivati all'atto conclusivo, vinto da Roger in cinque set. Adesso, parlando per Eurosport, l'ex tennista svedese ha parlato in maniera chiara delle sconfitte di Novak Djokovic contro Stan Wawrinka e di Roger Federer contro Grigor Dimitrov.

"Chiaramente Novak non era al 100% a inizio torneo, ma ci si potrebbe chiedere perchè non ha giocato un torneo in più prima di Cincinnati, la preparazione che ha fatto per arrivare a questo Slam. Per quanto riguarda Federer, sembra che l'età lo abbia colpito.

Questi campi sono duri per la schiena e per il fisico. Diciamo sempre che i campi in terra rossa sono un danno per i tennisti ma non è così. La terra è la superficie più semplice su cui giocare, mentre il cemento è stato il più grande problema per Federer a New York quest'anno e lo scorso anno"

Su Matteo Berrettini, ha aggiunto: "E' molto positivo, un italiano atipico, concentrato su ogni punto. Accetta sia le cose negative che quelle positive perchè ce ne sono state tante di cose negative contro Gael Monfils":