Emozione Nagal: "Un sogno giocare contro Federer. È il Dio del tennis"


by   |  LETTURE 9609
Emozione Nagal: "Un sogno giocare contro Federer. È il Dio del tennis"

Una serata con Roger Federer sull’Arthur Ashe Stadium. Difficile francamente chiedere di meglio (o parallelamente di peggio) all’esordio in uno Slam. Per Sumit Nagal, reduce ovviamente dal tabellone cadetto, un sogno che si avvera: “Ogni match ha un valore speciale, ma non potevo desiderare di meglio, sarà un’opportunità incredibile.

Roger è il Dio del tennis, quindi non vedo l’ora. Faccio difficoltà a trovare le parole giuste per descrivere l'emozione”. Momento storico, manco a dirlo, lo sarà anche per l'India: per la prima volta dal 1998 saranno in due ai nastri di partenza nel tabellone singolare di un Major.

A fare compagnia a Nagal, quest’anno, ci sarà il già più affermato Prajnesh Gunneswaran. Che ha però la strada sbarrata da Daniil Medvedev. Ha analizzato il momento straordinariamente positivo del movimento anche Bhupathi, quattordici volte campione Slam e attuale capitano della squadra di Davis, che Nagal lo conosce decisamente bene: “Ha avuto un sacco di problemi fisici, ma ha sempre lavorato al massimo per raggiungere questi palcoscenici.

Giocare contro Federer sul Centrale sarà un sogno e un incubo, dovrà solo pensare a divertirsi e a fare esperienza". Photo Credit: @nensel_academy