Thiem: "Federer si ritira tra 1-2 anni. A noi giovani manca solo costanza"


by   |  LETTURE 7662
Thiem: "Federer si ritira tra 1-2 anni. A noi giovani manca solo costanza"

In un'intervista all'Associated Press austriaca, Dominic Thiem ha parlato del dominio di Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic. Il numero quattro del mondo, che ha perso contro lo spagnolo per il secondo anno di fila nella finale del Roland Garros, crede di avere buone possibilità di battere i tre fenomeni.

"Nel 2015 c'era un giocatore, Djokovic, che gareggiava a un livello irraggiungibile. Adesso non è più così. Ora tutti e tre possono essere battuti in qualsiasi momento, bisogna solo essere costanti.

Per vincere un grande torneo, bisogna batterne due. Sulla terra credo che Nadal giocherà al livello più alto per altri 3, 4, 5 anni. Federer calerà a causa dell'età, tra 1-2 anni si ritirerà mentre Djokovic sarà quello ad avere più successo.

Ad ogni modo non sarà facile perché ci sono tanti giovani forti che migliorano ogni settimana e dire che vincerò tanti tornei sarebbe un errore" Sulla finale di Wimbledon tra Federer e Djokovic: "Non ho visto tutta la partita, la semifinale tra Nadal e Federer sì, tutta.

La finale è stata molto emozionante. Nessuno meritava di perdere" Thiem che è uscito invece al primo turno per mano di Sam Querrey che si è issato fino ai quarti di finale. "Ho avuto un calo di concentrazione.

È stato un primo turno molto difficile, se lo avessi superato avrei potuto vincere altre partite. Ma fa parte del passato" Thiem giocherà adesso quattro tornei di fila: Amburgo, Kitzbuhel, Montreal e Cincinnati prima degli US Open.

"Mi sento bene, la breve parentesi su terra rossa non credo influenzerà il mio percorso in America. Poi bisogna sempre essere cauti perché anche gli anni passati avevo grandi aspettative e invece è andata male"