Davydenko spiega le differenze tra Djokovic, Federer e Nadal


by   |  LETTURE 9753
Davydenko spiega le differenze tra Djokovic, Federer e Nadal

L’ex numero tre del mondo Nikolay Davydenko ha parlato delle qualità che rendono diversi Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal. “Federer gioca un po’ più veloce e riduce la distanza tra lui e il suo avversario: il suo obiettivo è obbligare l’avversario a giocare dietro la riga di fondo per poi spingere costantemente.

Nadal, invece, ti dà più tempo per preparare il colpo e gioca spesso il top spin. Non si stanca mai, corre, ma contro di lui hai più tempo per creare un piano di gioco. È più facile quando hai il tempo per pensare.

Il ritmo di Djokovic è più veloce di quello di Nadal ma più lento di quello di Federer. Ci sono poi i grandi servitori come Ivo Karlovic e John Isner che non ti danno ritmo e contro cui è molto difficile giocare; arrivi al tie-break ed hai pochissimo margine di errore”.

Parlando poi del complicato momento vissuto dalla campionessa Maria Sharapova, Davydenko ha spiegato: “Mi dispiace molto per lei. È sempre sotto pressione a causa dei media, dei suoi progetti imprenditoriali e degli sponsor.

Solo lei deciderà quando sarà il momento di porre fine alla sua carriera. I miei progetti futuri? Karen Khachanov mi ha chiamato e mi ha chiesto se gli potessi dare una mano in allenamento. Ma ora sono impegnato e non posso seguirlo costantemente. Non saprei bene quali consigli dargli”.