"Nessuno vede il lavoro fuori dalle gare di Roger Federer" - Forget


by   |  LETTURE 4512
"Nessuno vede il lavoro fuori dalle gare di Roger Federer" - Forget

Roger Federer è pronto a fare il suo ritorno al Roland Garros e il direttore dello Slam parigino Guy Forget non potrebbe essere più contento. Di questi tempi negli scorsi anni Forget, ex numero cinque del mondo, criticava Federer per allenarsi quattro ore al giorno su erba e disertare tutta la stagione su terra rossa.

Ora, intervistato dalla rivista francese GQ, le sue parole sono molto diverse. "Ciò che fa è incredibile - ha detto Forget -. Prende la borsa e va nei tornei in tutto il mondo, tornei che ha già vinto più volte.

Non è facile. Non so come riesca a mantenere accesa la fiamma dopo aver vinto così tanto. Tutto il lavoro che fa fuori dai tornei... Quando sei giovane va bene, ma alla sua età... Colpisce centinaia di palle a Dubai sotto il sole per ore, ha 37 anni e dei figli...

Colpisce palle da tennis da 25 anni" Sul dominio dei Big 3, Forget ha aggiunto: "Federer, Nadal e Djokovic sono i giocatori che hanno più varietà anche per tecnica. La nuova generazione sbaglia ancora qualcosa.

All'inizio Federer aveva già una tecnica incredibile. A 17 anni Boris Becker era già forte come Ivan Lendl. Pete Sampras era un po' fragile, gli mancava potenza, ma pensavamo avesse tutto. Ora alcuni giovani non sanno come fare le volèe.

Alexander Zverev ha tutto per diventare numero uno del mondo ma deve essere più imprevedibile e più solido"