Ironia Roger Federer: "Chiesto di giocare mercoledì. Ottengo sempre tutto"


by   |  LETTURE 14609
Ironia Roger Federer: "Chiesto di giocare mercoledì. Ottengo sempre tutto"

Usa il sarcasmo Roger Federer per spiegare i motivi per cui aveva in programma di esordire a Roma solo mercoledì, nello stesso giorno di Novak Djokovic e Rafael Nadal, e non martedì. "Ho chiesto di giocare mercoledì.

Io ottengo ciò che voglio, vi ricordate? Voi lo sapete. L'argomento è stato grande", ha detto sorridendo in riferimento alle dichiarazioni di Julien Benneteau lo scorso anno. "La cosa più bella è stata stare qui dalle 11:00 e aspettare tutto il giorno per giocare"

Alla domanda perché abbia scelto di giocare mercoledì e non giovedì, Federer ha risposto: "Per un tennista dipende da dove sei stato. Sono tornato in Svizzera dopo Madrid. Ho chiesto di giocare mercoledì, ma se mi avessero detto che era impossibile spiegandomi la situazione, avrei accettato.

Ma giocare mercoledì mi ha permesso di trascorrere sabato e domenica libero, poi mi sono allenato qui lunedì e martedì. Ho bisogno di due giorni per essere pronto. Poi è giusto giocare cinque giorni di fila o due partite in un giorno come successo ora.

A Cincinnati c'ero dal venerdì quindi giocare martedì andava bene sia a me che a loro visto che gli altri venivano da Montreal. Alla fine dipende da ciò che pensano gli organizzatori con le TV e l'Atp"