Almagro: "Battere Roger Federer era uno dei miei obiettivi"


by   |  LETTURE 5090
Almagro: "Battere Roger Federer era uno dei miei obiettivi"

Nicolas Almagro si è ufficialmente ritirato dal tennis professionistico al termine del Challenger di Murcia. Nel corso di una recente intervista a Marca, è stato chiesto allo spagnolo quale giocatore gli sarebbe piaciuto battere durante la sua carriera.

“Sconfiggere Roger Federer è sempre stato uno dei miei obiettivi” – ha ammesso Almagro. “Mi sarebbe piaciuto giocare contro Pete Sampras o Andre Agassi indipendentemente dal risultato finale”.

Nonostante i problemi fisici che hanno condizionato i suoi ultimi anni, l’iberico è soddisfatto della sua carriera: “Ho sempre cercato di proporre un tennis aggressivo. Ad alcuni è piaciuto molto, altri lo hanno odiato.

Io invece mi sono divertito. Penso di aver espresso un tennis divertente, come il mio personaggio. A volte l’adrenalina mi ha fatto passare dei brutti momenti e ora mi scuso per qualche comportamento inappropriato”.

Agli Australian Open 2017 Almagro fu accusato di essere sceso in campo soltanto per incassare il premio in denaro. “Sono andato in campo perché ero convinto di poter giocare, sono stato un Top 10, ho guadagnato più di 10 milioni di dollari, non avevo nessun interesse a giocare per 50.000 dollari, quindi si tratta di un’accusa infondata” – ha risposto seccamente il murciano, che ha portato a casa 13 titoli a livello ATP.