Panatta: "Roger Federer è sinonimo di bellezza e armonia"


by   |  LETTURE 3939
Panatta: "Roger Federer è sinonimo di bellezza e armonia"

Adriano Panatta non ha mai nascosto la sua ammirazione per Roger Federer e il suo stile di gioco. Nel corso di una lunga intervista a Vanity Fair, il vincitore del Roland Garros 1976 ha spiegato in dettaglio cosa rende lo svizzero unico rispetto a tutti gli altri giocatori.

“Roger Federer è stupendo quando gioca, gli altri sono più potenti, ma lui esprime bellezza e armonia. Anche Nadal è forte, ma è una bellezza diversa” – ha dichiarato Panatta. Parlando dei suoi idoli sportivi, Adriano ha aggiunto: “Mi piace Valentino Rossi, ho sempre ammirato molto Marco Tardelli e Del Piero, Totti è universale, per me è un mito e non soltanto perché sono un tifoso della Roma”.

Panatta ha commentato anche la celebre polemica che ha visto come protagonista Serena Williams nella finale degli US Open 2018: “È stato un brutto momento, oltre che privo di senso. Non c’è sessismo nel tennis.

Si tratta di una battaglia che Billie Jean King ha portato avanti negli anni ’70 ed oggi può dirsi superata quella fase. Serena Williams poteva evitare un episodio del genere. È successo a tutti di perdere il controllo, ma una campionessa del suo calibro doveva stare attenta. Da giovane Federer rompeva tantissime racchette, ora è un principe”.