Federer: "Spero che la mia attività di beneficenza ispiri altri giocatori"


by   |  LETTURE 2858
Federer: "Spero che la mia attività di beneficenza ispiri altri giocatori"

Roger Federer ha sempre dimostrato di essere un campione dentro e fuori dal campo. Il tennista svizzero ha vinto 20 titoli del Grande Slam in carriera e all’età di 37 anni continua a stupire tutti con delle incredibili prestazioni.

In un’intervista a Tennis Channel, Federer ha parlato della sua fondazione e delle sue attività di beneficenza in Sudafrica. “Dopo aver vinto Wimbledon nel 2003, mi sono reso conto che non avevo effettivamente bisogno di tutto il denaro che guadagnavo” , ha detto Roger.

“I soldi mi servivano per pagare i viaggi, gli allenatori e per tornare dai miei genitori. Alla fine delle giornate pensavo: ‘Ok, quanti soldi puoi ottenere tramite il tennis. Non sai per quanto tempo giocherai e guadagnerai, ma potresti iniziare ad aiutare le persone meno fortunate’ .

Unicef era anche lo sponsor dell’ATP, questo mi ha ispirato. È davvero un bene per il Tour fare beneficenza, spero che questo ispirerà molti giocatori a fare lo stesso. La mia è stata una scelta naturale.

Ho iniziato con i miei progetti a Port Elizabeth nel 2004. Ho trascorso molto tempo da bambino in Sudafrica, che per me è uno dei paesi più belli del mondo. Nonostante la bellezza, c’è molta povertà in queste zone; così quando ho avuto l’opportunità di aiutare la mia seconda casa, non ci ho pensato due volte”.