Bear Grylls: "Roger Federer ha perso il primo match della sua vita 6-0 6-0"


by   |  LETTURE 4408
Bear Grylls: "Roger Federer ha perso il primo match della sua vita 6-0 6-0"

In un'intervista esclusiva con Tennis World Italia, il presentatore televisivo britannico Bear Grylls ha parlato ampiamente della sua esperienza con Roger Federer nelle Alpi svizzere nel febbraio 2017 qualche settimana dopo l'Australian Open vinto.

Il nativo di Basilea era reduce dall'operazione al ginocchio del 2016 e da problemi alla schiena, ma ha comunque deciso di scalare una montagna innevata come potete vedere in questo video. È proprio questo che Grylls elogia all'inizio della nostra conversazione: "Ciò che sorprende di Roger è il modo in cui prende tutto con così tanta positività e tenacia, sempre pronto ad affrontare le difficoltà.

Molte persone quando iniziano ad avere successo non prendono più rischi e sono suscettibili, ma Roger ha una mentalità solida abbastanza da prendere rischi calcolati senza mai mollare" Poi ha rivelato due aneddoti raccontati dallo stesso Roger: "All'inizio mi ha detto che era molto nervoso, come uno scaredy cat.

È sempre stato onesto e di buon umore, con la rara capacità di ridere di se stesso. È una qualità preziosa per uno che è ai vertici di uno sport" E continua: "Mi ha svelato che nel primo match della sua vita ha perso 6-0 6-0.

.. La dice lunga su come solo attraverso il fallimento possiamo emergere. Sono sempre gli ostacoli nella vita a renderci forte. Un po' quello che succede a me nelle mie avventure pericolose. Mai mollare" Potrebbe Federer diventare un attore o entrare nel mondo della moda una volta che si ritira dal tennis? "Non ne sono sicuro ma sicuramente ha molto stile!

Potrebbe avere successo in qualsiasi cosa" Un'ammirazione profonda anche a livello professionale quella di Grylls per Federer: "A mio parere sarà per sempre il migliore della storia. La sua rivalità con Nadal lo dimostra: è bello vedere che a fine carriera, Roger ha capito come battere Rafa anticipando la palla e giocando così aggressivo"

Infine ha concluso dicendo: "Le due partite migliori che ho mai visto nel tennis sono state la sua finale degli Australian Open 2017 contro Rafa e quella di Wimbledon 2009 contro Andy Roddick, entrambe conclusesi in cinque set.

Vederlo a Wimbledon dal vivo in quella occasione è stato un privilegio indimenticabile. Sono andato con mia suocera che ama Roger: ha stretto la mia gamba così tanto nel quinto set da farmi quasi uscire il sangue!"