Roger Federer: "Da giovane faticavo tantissimo con il vento"



by   |  LETTURE 3780

Roger Federer: "Da giovane faticavo tantissimo con il vento"

In una recente conferenza stampa a Dubai, Roger Federer si è soffermato su quanto sia difficile giocare in condizioni molto ventose. Il fuoriclasse svizzero ha dovuto spesso fare i conti con il vento negli Emirati Arabi, ma ha gestito bene la situazione conquistando alla fine il 100° titolo della sua carriera.

“Quando ero più giovane facevo fatica con il vento, perché pensavo di aver bisogno sempre di buone condizioni per esprimere il mio tennis” – ha ammesso l’ex numero 1 del mondo. “Con il tempo ho imparato a gestirlo e ad adeguarmi, essendo magari più aggressivo o più passivo a seconda delle circostanze.

In ogni caso, il piano di gioco è semplice: rimetti la palla in gioco, ogni volta che puoi gioca aggressivo, altrimenti tieni la palla in gioco cercando di colpire forte. Non è sempre facile realizzare questa tattica, infatti a volte provo a sfruttare il vento cambiando leggermente il mio gioco abituale. Dipende anche dal tipo di avversario che ho di fronte, se è un big server, un regolarista o un attaccante.”

Il venti volte campione Slam esordirà a Indian Wells domenica contro il vincente della sfida tra Peter Gojowczyk e il nostro Andreas Seppi. Federer è stato sorteggiato nella stessa metà di tabellone dell’eterno rivale Rafael Nadal.