Roger Federer gioca Madrid! Poche chance per Roma


by   |  LETTURE 6805
Roger Federer gioca Madrid! Poche chance per Roma

Roger Federer ha sciolto praticamente ogni dubbio. Lo svizzero ha scelto il Master 1000 di Madrid, in programma dal 3 al 12 maggio, come torneo in preparazione al Roland Garros. Federer andrà a caccia del quarto titolo nella Caja Magica dopo i successi nel 2006, sul cemento indoor, e nel 2009 e 2012 sulla terra.

A Madrid ha giocato l'ultima volta nel 2015 perdendo all'esordio contro Nick Kyrgios al tie-break del terzo set. Di sicuro la sua amicizia col direttore del torneo madrileno Feliciano Lopez ha inciso sulla decisione del 20 volte campione Slam.

"Federer è uno dei migliori giocatori di sempre, questo non è un segreto - ha detto Lopez, ancora in attività nel circuito -. Siamo contenti perché il suo ritorno a Madrid è un regalo per il torneo ma soprattutto ai tifosi che potranno vedere alla Caja Magica un giocatore unico.

Avere di nuovo lo svizzero sulla terra rossa con Djokovic e Nadal sarà qualcosa di imperdibile" Contento anche Manolo Santana, presidente onorario del torneo di cui è stato direttore fino al 2018. "La presenza di Roger renderà speciale questa edizione del Mutua Madrid Open.

Non importa che abbia 37 anni perché la sua classe è ancora magnifica, un talento innato che lo ha reso uno dei migliori della storia. Godersi il suo tennis è qualcosa che nessun appassionato dello sport dovrebbe perdersi"

Lopez aveva ammesso già qualche anno fa che riportare Federer a Madrid era un suo gtande desiderio. Ci è riuscito. Qualche settimana fa durante la presentazione della Laver Cup il numero sette del mondo aveva dato qualche indizio: "Monte Carlo arriva troppo presto, giocherò probabilmente Madrid o Roma"

Adesso però le possibilità di rivederlo al Foro Italico diminuiscono sensibilmente. Proprio lì ha giocato la sua ultima partita su terra rossa, nel 2016, perdendo agli ottavi di finale contro Dominic Thiem uscendo dal campo con una schiena malconcia.

Madrid presenta condizioni di gioco complesse a causa dell'altura, e questo portava a pensare che Federer avrebbe scelto Roma, che dovrà a questo punto sperare in un'eliminazione prematura a Madrid per poter forse ammirare nuovamente dal vivo le gesta del campione di Basilea.