Kovac: "Ho insegnato a Roger Federer ad avere una faccia da poker"


by   |  LETTURE 2821
Kovac: "Ho insegnato a Roger Federer ad avere una faccia da poker"

In una recente intervista concessa a Sport.cz, Pavel Kovac ha spiegato come abbia aiutato Roger Federer a migliorare la sua attitudine mentale nei momenti difficili. Kovac ha lavorato come fisioterapista al fianco del campione svizzero per ben quattro anni.

“Gli ho insegnato ad avere una faccia da poker per calmarlo. Gli ho detto che non doveva mostrare emozioni agli altri, perché in questo modo avrebbe aiutato i rivali” - ha dichiarato Kovac.

“Ha imparato lentamente, ci è voluto del tempo prima che si rendesse conto che doveva essere forte dal punto di vista mentale. A volte aveva bisogno di scagliare la pallina o gridare, ma era una persone intelligente.”

Molte persone potrebbero invidiare il lavoro di Kovac, ma ci sono anche alcuni lati negativi: “Sei incredibilmente occupato. Tu fondamentalmente vivi la vita di quell’atleta, sacrificando invece la tua vita personale e familiare.

Ecco perché ritengo che questo lavoro sia più adatto ai ragazzi giovani. Ad esempio, quando c’era uno swing europeo, viaggiavamo per nove settimane e io potevo stare a casa solo per sei giorni.”

L’ultima volta che Kovac ha incontrato Federer è stato alla Laver Cup del 2017: “Sono stato lì tutto il weekend. Ho incontrato Tony Godsick, il suo manager, mi ha detto che Roger si stava allenando. Così sono andato da lui e abbiamo parlato per un bel po’ come ai vecchi tempi.”