Federer, Nadal e Djokovic:svelate le cifre degli ingaggi nei tornei piccoli


by   |  LETTURE 28439
Federer, Nadal e Djokovic:svelate le cifre degli ingaggi nei tornei piccoli

Non è più un segreto che i migliori giocatori del mondo ricevano delle garanzie molto alte per giocare le esibizioni, gli ATP 250 o 500. Lo ha ammesso lo stesso Roger Federer agli scorsi Australian Open parlando di come avere una programmazione leggera nel corso della sua carriera lo abbia aiutato ad essere longevo: "Nel 2004, subito dopo aver vinto a Melbourne, il mio preparatore atletico Pierre Paganini mi ha detto di non rincorrere gli ingaggi di partecipazione nei 250 o 500".

Durante l'ATP 250 di Montpellier, il giornalista di Eurosport Francia Arnaud Di Pasquale ha parlato dell'intrigante tema, rivelando che Federer riceve un milione di euro per giocare i tornei considerati "piccoli"

A Nadal e Djokovic vanno invece di norma 800.000 euro. "Nadal e Djokovic sono più economici di Federer, ma a differenza dello svizzero con loro gli stadi non sono sempre pieni - ha detto Di Pasquale -. Quando hai Federer, il sold out c'è sempre.

Ma hanno richieste alte e quindi di solito i tornei di bassa categoria, che già per sé faticano a sopravvivere, ingaggiano giocatori di livello inferiore". Ci sono poi delle eccezioni: lo scorso anno Federer ha ricevuto una wild card last minute da Rotterdam e, come rivelato da Richard Krajicek, il torneo non ha dato nemmeno un euro extra allo svizzero oltre al montepremi per il risultato ottenuto (vittoria del torneo), visto che gli organizzatori avevano speso il budget per altri giocatori.

Nel 2015 ad Amburgo Nadal si è "accontentato" di 500.000 euro, ricevendo una wild card qualche settimana prima dell'inizio del torneo tedesco, che non essendo riuscito a portare top player all'epoca fece all'ultimo uno sforzo economico poi ripagato considerando che lo spagnolo ha vinto quell'edizione battendo in finale Fabio Fognini.