Tsitsipas: "Dopo la vittoria su Federer la testa mi stava esplodendo"


by   |  LETTURE 4078
Tsitsipas: "Dopo la vittoria su Federer la testa mi stava esplodendo"

In conferenza stampa a Sofia Stefanos Tsitsipas è tornato a parlare sulla sua vittoria agli ottavi di finale degli Australian Open contro Roger Federer. Il 20enne greco ha detto: "È stato un sogno diventato realtà.

Dopo quel match mi sentivo come se il cervello mi fosse esploso. È stato un momento indimenticabile. La prima volta è sempre speciale. Quando il tuo idolo diventa avversario è bello. Ovviamente la prossima volta che ci affronteremo sarà diverso.

Saprà cosa aspettarsi. E dovrò essere pronto. Mi piace affrontare questo tipo di giocatori. Impari tante cose anche vincendo. Mi alleno per battere questi giocatori - Roger, Rafa, Novak, Marin (Cilic) -. Altrimenti non mi allenerei ogni giorno con impegno e determinazione.

Loro mi rendono un giocatore migliore e so come gestire meglio determinare situazioni. Sapevo che la semifinale contro Nadal fosse una grande opportunità. Stavo giocando bene ed ero deluso per essere uscito con un match così poco combattuto"

Su cosa ha fatto dopo Melbourne, il nativo di Atene ha aggiunto: "Non ho avuto molte giornate libere, giusto un paio di giorni e poi sono tornato ad allenarmi all'accademia di Mouratoglou. Non ho recuperato al 100% e quindi preferisco entrare in questo torneo con poche aspettative"

Giocherà praticamente ogni settimana disponibile nel calendario ATP fino a Wimbledon (con eccezione forse di Houston/Marrakech e Eastbourne). Un calendario pesante che dovrà inevitabilmente cambiare per il futuro.