Roger Federer: "Mi capita di emozionarmi guardando film sull'aereo"


by   |  LETTURE 3093
Roger Federer: "Mi capita di emozionarmi guardando film sull'aereo"

Roger Federer viaggia molto durante l’anno. In una recente intervista concessa a The Project, il fuoriclasse svizzero ha condiviso qualcosa di totalmente inaspettato su di lui quando è in volo.

“La verità è che spesso mi capita di emozionarmi sugli aerei quando guardo un film” – ha confessato il venti volte campione Slam. “Mi immergo così tanto nel film, inserisco gli auricolari e mentre stai guardando, all’improvviso, ti chiedono se vuoi un drink, e ti sorprendono mentre stai piangendo magari. Mi è successo. Non ho fatto una bellissima figura.”

Nel corso degli anni, Federer si è reso conto di essere una persona molto emotiva. Poco prima degli Australian Open 2019, in un’intervista alla CNN, il 37enne di Basilea è scoppiato in lacrime ricordando la morte del suo ex coach Peter Carter.

“Le emozioni sono belle e me ne sono reso conto per la prima volta quando ho battuto Pete Sampras a Wimbledon nel 2001. Non potevo credere che fossi così felice e ho iniziato a piangere” – ha ammesso l’ex numero 1 del mondo.

“In un certo senso, ero felice di averlo fatto perché credo sia meglio lasciarsi andare piuttosto che trattenersi. Ma so che ognuno è diverso e alcune persone, anche se volessero, non potrebbero farlo. Per me è diverso. Penso di essere un ragazzo emotivo e non mi dispiace condividere questo lato del mio carattere.”