Anderson esprime il suo giudizio sul dominio di Federer, Nadal e Djokovic


by   |  LETTURE 8610
Anderson esprime il suo giudizio sul dominio di Federer, Nadal e Djokovic

Kevin Anderson ritiene che ci siano aspetti positivi e negativi dietro all’incontrastato dominio dei Big 3 – Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic. “Loro tre hanno collezionato la bellezza di 50 titoli dello Slam”, ha esordito il gigante sudafricano in un’intervista a The Times of India.

Il tennista di Johannesburg si è arreso allo spagnolo nella finale degli US Open 2017 e al serbo nell’ultimo atto di Wimbledon 2018. “Il loro dominio è praticamente ineguagliabile. Se non ci fossero stati loro, sarebbero molti di più i campioni Slam, ma allo stesso tempo il tennis non sarebbe stato lo stesso sport che è oggi.”

Anderson ha poi aggiunto: “È stata un’esperienza unica poter competere con questi ragazzi. Sarebbe stupido pensare a qualsiasi altra realtà, perché la realtà è solo questa. Devo accettare la sfida e trovare un modo per sconfiggerli.”

A partire dall’edizione 2019, Wimbledon introdurrà un tiebreak sul 12-12 nel quinto set: “È bello che ci sia una conclusione definita. Mi sarebbe piaciuto che lo avessero messo sul 6-6. Probabilmente volevano distinguersi. In pratica, è come se giocassi sei set in questo modo” – ha analizzato Kevin.

Infine un commento sulla diatriba fra ATP Cup e Coppa Davis: “La World Team Cup è già esistita in passato. Nel corso degli ultimi due anni, abbiamo avvertito la chance di organizzare una competizione a squadre per iniziare la stagione. C’era molta frustrazione da parte dell’ITF, ma loro non sono stati molto accomodanti.”