Roger Federer: "Il meglio è alle spalle, ma mi sto divertendo tanto"


by   |  LETTURE 7631
Roger Federer: "Il meglio è alle spalle, ma mi sto divertendo tanto"

Roger Federer non ha in programma il ritiro e in conferenza stampa dopo la vittoria su Taylor Fritz agli Australian Open ha ribadito il concetto attraverso una domanda di un giornalista che gli ha chiesto se il meglio deve ancora venire da qui al termine della sua carriera.

Federer crede che chiaramente la maggior parte dei successi totali ottenuti in carriera siano già alle spalle. 99 titoli di cui 20 Slam. "No, ripetere quei numeri è impossibile. Gli ultimi 10 anni sono stati molto divertenti, forse più dei primi 10 - ha detto lo svizzero -.

Per ora tutto bene. Il semaforo è verde. Non ho infortuni, mi sto divertendo, mia moglie è felice e i bimbi si divertono tanto nel circuito. Quindi per ora non ci sono scadenze o lamentele. Sono soltanto contento per come sta andando"

Due match giocati nella sessione diurna in modo consecutivo, questo addirittura alle 13:00. Cosa cambia? "Ci sono periodi in cui non gioco nelle sessioni diurne per tanto tempo, soprattutto nel torneo di Dubai dove le partite sono sempre la sera per i top player.

Qui con le semi e ala finale e i quarti, se giochi bene giochi 3-4 sessioni serali. Indian Wells e Miami sono 50 e 50. Tralasciando i tornei su terra rossa, gioco più o meno il 70% dei match di sera e la cosa strana è che non ci alleniamo mai di sera.

Per una questione di programmazione, per i tennisti è più facile giocare il giorno. Ma se gioco presto, alle 13:00, sicuramente è un cambiamento perché ho bisogno di un riscaldamento più lungo e prestare attenzione ai dettagli in modo che alle 13:00 sono caldo"