Salah Talhak esulta:"Roger Federer a Dubai nel 2019 e spero per altri anni"


by   |  LETTURE 5632
Salah Talhak esulta:"Roger Federer a Dubai nel 2019 e spero per altri anni"

Roger Federer è la grande star della 27ma edizione dell'ATP 500 di Dubai in programma dal 25 febbraio al 2 marzo prossimo. Lo svizzero torna a giocare dopo essere stato assente nel 2018, con l'obiettivo di vincere l'ottavo titolo.

Le parole del direttore del torneo Salah Talhak manifestano la felicità degli organizzatori nel riavere un campione amatissimo in ogni parte del mondo e soprattutto negli Emirati Arabi. "Roger si allena a Dubai regolarmente fuori dalla competizione, è un nostro grande amico e questo torneo è uno dei suoi preferiti nel circuito - ha detto Talhak in un'intervista esclusiva con Tennis World Italia -. Lo scorso anno ha scelto Rotterdam e abbiamo accettato la sua decisione.

Quest'anno torna a Dubai, dove spero giocherà per molte altre stagioni a venire". Sarebbe stata un'edizione memorabile nel caso in cui Novak Djokovic avrebbe scelto di iscriversi. Gli organizzatori ci hanno provato, ma il serbo preferisce prendersi una lunga pausa da dopo gli Australian Open fino a Indian Wells: "È stata una sua scelta.

Novak ha giocato a Dubai tante volte vincendo il titolo in quattro occasioni. Speriamo di riaverlo in futuro". Impossibile non ricordare quando nel 2005 Federer ha palleggiato con Andre Agassi sul Burj Al Arab, elicottero a 300 metri da terra.

"È stata un'iniziativa divertente che ha generato un'attenzione mediatica incredibile per Dubai e per il torneo. Di tutte le attività fuori dal campo organizzate da noi, forse è quella che la gente ricorda di più visto che le immagini sono state spettacolari.

Quando organizziamo eventi di questo tipo, l'intrattenimento è sempre al primo posto". Chiedetelo a Grigor Dimitrov, che lo scorso anno ha esplorato alcuni angoli della città di Dubai a bordo di un paracadute...

Il video: