Del Potro: “Guardando indietro, rigiocherei nell’epoca di Federer e Nadal”


by   |  LETTURE 3332
Del Potro: “Guardando indietro, rigiocherei nell’epoca di Federer e Nadal”

Nonostante l’infortunio al ginocchio durante il torneo di Shanghai, il 2018 di Juan Martin del Potro è stato molto positivo. L’argentino ha vinto i tornei di Acapulco e Indian Wells, ha disputato la finale agli Us Open e ad agosto ha raggiunto per la prima volta in carriera la posizione numero 3 del ranking, alle spalle di Rafa Nadal e Roger Federer.

In un’intervista per ‘Spotify’, l’argentino ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Non pensavo di raggiungere la posizione numero tre a 30 anni. Prima degli infortuni difficilmente riuscivo a battere giocatori come Rafa o Roger, ma ce l’ho fatta dopo tutto quello che ho passato.

Se potessi ricominciare da capo la mia carriera, giocherei ancora nell’era di questi campioni che mi hanno resto un tennista migliore”. Sul suo futuro, Del Potro ha aggiunto: “Mi vedo nei campi da tennis ancora per qualche anno.

Tra cinque anni? Non lo so, forse sarò a casa mia a Tandil. Ci sono dei momenti in cui l’idea di abbandonare il tennis mi è passata per la mente, ma l’amore verso questo sport, l’orgoglio e la passione mi hanno spinto a tornare il prima possibile dopo ogni infortunio.

L’unica cosa di cui sono sicuro al momento, è che non giocherò la Coppa Davis nel 2019, è il momento di dar spazio ai giocatori più giovani”.