Claudio Mezzadri e la rivelazione sullo strano rapporto Federer-Djokovic


by   |  LETTURE 9629
Claudio Mezzadri e la rivelazione sullo strano rapporto Federer-Djokovic

Roger Federer e Novak Djokovic hanno sempre speso delle belle parole uno per l'altro, ma il loro rapporto non sembra così limpido e chiaro come appare. Negli anni diverse volte il padre di Nole, Srdjan, ha criticato a spada tratta lo svizzero mentre Boris Becker ha parlato di falsa amicizia tra le due leggende.

Ora, commentando su Sky Sport il match tra Djokovic e Karen Khachanov venerdì ad Abu Dhabi, l'ex numero 26 del mondo e capitano della squadra svizzera in Coppa Davis nel '99 (quando Federer firmò il suo debutto nella competizione a squadre= Claudio Mezzadri ha confessato: "Federer mi ha detto che con Djokovic ha un rapporto particolare perché non è mai riuscito a inquadrarlo.

Quando ha provato a parlarci, oltre i classici cinque minuti, non ha mai compreso appieno il suo atteggiamento. Djokovic gli dice una cosa e qualche volta fa l’opposto. Anche a Chicago, nella Laver Cup, Djokovic si è presentato dicendo che era stanchissimo e chiedendo di giocare il più tardi possibile; poi invece voleva scendere in campo subito.

E anche in doppio, era deciso che avrebbero giocato insieme, e Djokovic insisteva per giocare prima. Non è che ci sia un cattivo rapporto, ma spesso Federer non riesce sempre a capirlo fino in fondo".