Krajicek perplesso sul destino della Laver Cup dopo il ritiro di Federer


by   |  LETTURE 2455
Krajicek perplesso sul destino della Laver Cup dopo il ritiro di Federer

L’ex numero 4 del mondo, nonché direttore dell’ATP di Rotterdam, Richard Krajicek, non è convinto che la Laver Cup attirerà molti fan anche dopo il ritiro di Roger Federer. Le prime due edizioni della manifestazione hanno infatti riscosso enorme successo, in attesa dell’edizione 2019 che si svolgerà a Ginevra.

“La Laver Cup è un’esibizione e non fa parte né del circuito ITF né di quello ATP. È divertente per i fan, ma la domanda è che cosa succederà quando Federer, uno dei cofondatori, si ritirerà” – ha dichiarato Krajicek ai microfoni di Telesport.

“C’è molta eccitazione per gli eventi a squadre, e solo il tempo ci dirà quali tornei sopravvivranno. L’ATP Cup si terrà in Australia all’inizio dell’anno. Per i giocatori, si tratta di una preparazione ideale per gli Australian Open. Vogliono giocare diverse partite in quel paese e il nuovo format offre questa possibilità.”

Alla domanda sul nuovo format della Coppa Davis, Krajicek ha risposto: “Non ho guardato l’ultima finale del vecchio format con una nostalgia eccessiva. Ma gli incontri di Coppa Davis sono speciali per questo, e purtroppo scomparirà.

Per la maggior parte dei giocatori, il cambiamento sembra positivo. Non so ancora cosa pensare di questa modifica. Sono molto curioso riguardo alla settimana finale con 18 team. Quindi bisogna aspettare e vedere.”