Tra Laver e Rosewall, ecco i numeri spaventosi di Roger Federer


by   |  LETTURE 7390
Tra Laver e Rosewall, ecco i numeri spaventosi di Roger Federer

Roger Federer ha compiuto 37 anni lo scorso agosto, ma è ancora uno dei giocatori da battere nel circuito: non a caso, lo svizzero ha vinto 4 titoli nel 2018, tra cui il suo 20mo Slam agli Australian Open, ed è diventato il più vecchio numero 1 della storia quando ha scalzato, lo scorso febbraio, Rafael Nadal dalla vetta del ranking mondiale.

Per Federer si tratta della 16ma stagione chiusa in Top 10, impresa riuscita nella storia solo ad Andre Agassi e Jimmy Connors; mentre Rafael Nadal è salito a 14, quarto in questa speciale classifica.

Federer è inoltre soltanto il terzo giocatore della storia ad essere riuscito a chiudere la stagione da top 10 a 37 anni: traguardo che lo svizzero condivide con due leggende del passato quali Ken Rosewall e Rod Laver.

Federer, Rosewall e Laver sono infine gli unici tennisti che dopo i 36 anni sono riusciti a finire in top 10 più di una volta. Malgrado avesse 33 anni quando iniziò l’Era Open, Ken Rosewall riuscì infatti a mantenersi competitivo per altri 10 anni, e chiuse in top 10 nel triennio ’73-’75, i primi tre anni di vita dell’ATP ranking come lo conosciamo oggi.

L’australiano aveva addirittura 41 anni quando riuscì a chiudere tra i primi dieci del mondo per l’ultima volta. Laver ci riuscì due volte dopo i 36 anni, nel biennio ’74-’75, mentre Arthur Ashe "soltanto" una (nel 1979), mentre negli ultimi 40 anni gli unici a riuscire nell'impresa sono stati appunto Connors e Federer.

L’americano ci riuscì nel 1988, lo svizzero nel 2017, chiuso da numero 2 del mondo. Con un’altra stagione da protagonista, Federer potrebbe dunque staccare anche Laver e diventare il secondo giocatore della storia, dopo Rosewall, a chiudere per tre volte l’anno da top 10 dopo i 36 anni.